Death

serian_inn


Locanda dimensionale

Archivio delle fanfiction di Harriet


Previous Entry Share Next Entry
[Doctor Who] Nella musica dell'universo
Doctor Who - River Song
harriet_yuuko wrote in serian_inn

Fandom: Doctor Who
Titolo: Nella musica dell'universo
Rating: Verde
Conto Parole: Circa 500
Personaggi/Pairing: Il Dottore (11)/River Song
Avvertimenti: Sentimentalismo e miele a fiumi.
Note: Dedicata a swanheart_lady, che mi ha promptato 11 e River, Donna Noble, e mi ha fatto riflettere su un fatto: River nella Biblioteca afferma che il Dottore le ha raccontato di Donna. Ma è stato lui per primo a parlarle Donna, o lei ne ha sentito parlare per altri motivi, anche prima che il Dottore le spiegasse tutto? La mia risposta è questa...



Nella musica dell'universo

- Chi è Donna Noble?
La domanda arriva come una valanga, del tutto a tradimento, dopo una passeggiata sui Viali di Ghiaccio di Alrehym VII, una cena a base di frutti fosforescenti e un tentativo di tango un po' disastroso ma esilarante.
- Non intendi rispondermi nemmeno questa volta?
- Questa volta?- Le chiede. Cerca un po' di chiarezza negli occhi di River, che però sono sempre schermati dal suo solito sorriso, splendido ed esasperante.
- La settimana scorsa siamo stati alla Foresta di Faira.- Gli risponde lei. - Cioè, ci andremo.
- Oh. E' una buona idea, in effetti. Gran bel posto. Non ci torno da un centinaio d'anni almeno. Ti è piaciuto? Ti sei divertita? Ti ho mostrato le cascate di petali?
- Presto lo saprai. Comunque, anche se stai cercando di cambiare discorso, ti ho chiesto di Donna Noble per via della Foresta. I fiori di Faira cantano eternamente i nomi di coloro che tutto l'universo ricorda. I nomi di coloro che hanno plasmato la sua storia e rinnovato la sua vita. E' una musica meravigliosa, anche se non va ascoltata per troppo tempo.
- Lo so. Dopo un po' ti fa sentire...
- Piccolissimo. In maniera dolorosa.
- Te l'ho già detto?
- Me lo dirai.
- Già.
- Ascoltavamo la canzone dei fiori, e a un certo punto hanno cantato di Donna Noble, che per un istante è stata la donna più importante di tutta la creazione. E tu...
Lui abbassa gli occhi e sorride. Forse ha anche un po' voglia di piangere. Forse. La sua precedente incarnazione aveva la lacrima molto facile. Questo suo nuovo essere invece nasconde meglio i sentimenti, e soprattutto nasconde le memorie, non perché non gli siano care, ma perché altrimenti non riuscirebbe a continuare la sua strada.
Però... Però Donna Noble, la meravigliosa Donna Noble, che non aveva paura di contrariare un Signore del Tempo, Donna Noble che sarebbe rimasta la sua amica fedele per sempre, se solo...
Alla fine quella lacrima deve essere scesa, perché River gliela accarezza via dal viso. Allora lui comincia a raccontare.

*

- Chi è Donna Noble?
Lui guarda River e sorride appena.
Il nome della sua meravigliosa amica si intreccia a quelli di tante altre creature sconosciute e preziose, che hanno tenuto in vita l'universo attraverso i millenni. La canzone dei fiori di Faira è infinita: lui sa che, da qualche parte tre quelle note, ci sono anche i nomi di tutti gli altri, e probabilmente il nome di River. Il suo no, di questo ne è sicuro. I fiori cantano gli esseri puri, non i distruttori ipocriti.
Ora però è il nome di Donna a risvegliare un vortice di memorie splendide. La settimana scorsa ci sono stati il rimorso e la mancanza. Adesso può permettersi di ricordare la parte migliore.
River continua a guardarlo con curiosità e un po' di apprensione, perché ha intuito i sentimenti contrastanti che contiene quel nome.
- Te lo racconterò la prossima volta. Promesso.


  • 1
È splendida.
Ti avevo chiesto una scelta fra due ipotesi e tu sei riuscita a fondere le mie due ipotesi in una sola, con grande delicatezza e inventando (o prendendo in prestito dallo show stesso?) un pianeta e un'atmosfera che richiamano tantissimo lo show; e tutto questo dà l'impressione di leggere veramente una scena eliminata di qualche puntata, breve ma tanto intensa.
Amo il fatto che si articoli in due incontri differenti, perchè, nelle dinamiche di Eleven e River, è una cosa credibile, probabile e sempre affascinante.
E Donna... owwww, la mia Donna. Non c'è, ma c'è, e mi commuove il solo pensiero che il suo nome sia ricordato con tanto rispetto. E che il Dottore ricordi prima i rimorsi - ma in modo diverso da Ten - e poi le cose più felici, perchè è un po' come tendo a ricordarla anch'io, prima l'angst e poi l'awesomeness. XD
Oh, piccola nota: Eleven che giudica se stesso tutto l'opposto di un essere puro lo trovo un sacco IC e fa anche male. Bellissimo.
Grazie, insomma, è una piccola perla.

  • 1
?

Log in